altScarica il depliant

Il Tempio è dedicato alla memoria dei Caduti nella Guerra 1915-18 della Provincia di Modena: in numero di 7237, i loro nomi sono incisi a caratteri dorati sulle pareti di marmo verde della cripta.
La posa della prima pietra avvenne l’8 dicembre 1923, alla presenza del Re d’Italia Vittorio Emanuele III, di Mons. Natale Bruni, vescovo di Modena, che quest’opera ideò e volle, profondendovi generosamente ogni suo avere, Il Tempio fu solennemente inaugurato il 3 novembre 1929, presenti il Principe di Piemonte futuro Re d’Italia Umberto II, il Ministro della Guerra, l’Arcivescovo Bussolari e tutte le autorità civili, religiose e militari.

Progettisti della Chiesa furono l’lng. Domenico Barbanti e il Prof. Achille Casanova.
Il Tempio ha una pianta a croce greca: la mole si eleva inserita in un cerchio di m 76,50 di diametro, con absidi circolari raccordate ai quattro angoli di masse quadrangolari che si sopraelevano a guisa di torri ottagonali, sormontate da cupole cilindriche di m 15,80 di diametro.
La superficie interna, mq 600, prende luce dalle 26 esili finestre romaniche che intagliano le absidi e dal cilindro (lanterna) della cupola centrale.

Le vetrate istoriate sono opera di Guglielmo Da Re di Milano.
L’elevazione è di m 20 per le absidi, m 37 per le cupole delle torri d’angolo e m 45 per la cupola centrale senza la lanterna e la croce, con le quali l’edificio raggiunge in totale m 53.
La loggetta cieca e l’insieme di modanature alternate con archetti romanici, semplici e intrecciati, costituiscono il coronamento fine delle absidi e della facciata, linee ed archetti che trovano armonico richiamo nei piani superiori delle torri e della cupola.

La facciata, a timpano triangolare, è stata completata il 19 marzo 1931 dall’artistico portale, decorato di due ante in rame sbalzato di squisito cesello (54 quadri), egregio lavoro dei modenesi Adamo e Rubens Pedrazzi, che hanno ispirato la loro opera alla Risurrezione del Cristo e alla Gloria della Pentecoste.
La lunetta, affrescata dal pittore modenese Evaristo Cappelli, sovrasta il portale e rappresenta la Risurrezione di Cristo e la Patria che accoglie nelle sue braccia il soldato caduto, offertole dalla madre, a destra l’immagine di Mons. Natale Bruni.
 
tempio oldIl rosone è a croce greca ravvivato da patina d’oro e cobalto, attorno quattro formelle raffiguranti i quattro Evangelisti, opera del Prof. Benedetto Boccolari. 

La torre campanaria è fornita di cinque campane opera della Fonderia Barigozzi di Milano.
Nell’interno, il Tempio è ricoperto con volta a costoloni e offre imponenza e leggerezza delle linee.
Il pavimento è a marmi colorati.


La cripta ha una grande scala di accesso all’interno del tamburo centrale.
Nella prima cappella a destra vi è la tomba dell’Arcivescovo Natale Bruni, il medaglione che lo ritrae è opera di Giuseppe Graziosi. La tomba fu progettata dall’lng. Barbanti.
Più tardi, nella cappella funeraria fu posta anche la salma del primo Parroco del Tempio, Mons. Giuseppe lotti, morto nel 1948. L’altare di destra è dedicato alla Madonna di Lourdes, opera dello scultore Vigni di Firenze.

L’altare maggiore è di marmo giallo, sostenuto da quattro colonnine. Notevole l’anta del ciborio d’argento dorato e sbalzato, opera di Adamo e Rubens Pedrazzi.
A sinistra per chi entra nel Tempio vi è il battistero in marmo rosso di Verona. La statua di S. Giovanni Battista in bronzo è opera di Giuseppe Graziosi.

L’altare di sinistra è dedicato a S. Giuseppe, patrono della Parrocchia. Di fronte alla cappella funebre di Mons. Bruni, vi è la cappella dedicata ai Caduti militari e civili dell’Africa Orientale (1935-37). La Pietà in terracotta è opera dello scultore Manfredini.
Sei lampadari illuminano il Tempio, lavorati in ferro battuto, sono opera della Cooperativa Fabbri di Modena.

 

Orario delle S.Messe

Giorni Feriali: 7.45

Sabato e prefestivi:
18.30
(sospesa in agosto)

Domenica - Festivi:
8.30 – 11.00


Nel mese di maggio
ore 18.00: Rosario.

ore 18.30: S.Messa.


La s. messa feriale è sospesa durante tutto il mese di agosto e nelle settimane di assenza del parroco.


» Dettagli

Orari ufficio parrocchiale

Martedì:
17:00 - 19:00

Sabato:
10:00 - 12:00


 

L’ufficio parrocchiale è chiuso nei mesi di luglio e agosto. 
Per urgenze contattare il 339.5377598 (don Claudio).